Chi siamo

Danord nasce da un’esigenza.
L’esigenza di creare spazi personalizzati, attraverso l’abbinamento di articoli a volte unici, di periodi e provenienze diverse.
Mobili appartenenti alla storia del Design Scandinavo, affiancati da un’accurata ricerca di oggetti di nuova produzione, che dialogano tra loro in una continua relazione tra il nuovo e l’originale.
L’intento non è quello di ricostruire la tradizione ma di reinterpretare, con la sensibilità di oggi, quella di ieri.
Danord è uno “spazio ideale”, libero da ogni schema e criterio progettuale. Un luogo dove trovare ispirazione per creare un nucleo abitativo su misura, solo per noi.

Penso sia importante saper “riconoscere”, nel guardare ciò che ci appartiene davvero e che riflette il nostro universo invisibile, interiore.
Per creare spazi con un’anima autentica, carichi di atmosfera. Perché la casa fa parte di una sfera privata, intima. E proprio per questo dovrebbe riflettere la personalità di chi la abita.
Durante il mio primo viaggio a Copenhagen, vidi per la prima volta questi mobili originali dal fascino senza tempo, che fino a quel momento avevo solo studiato sui libri. Decisi allora di dedicarmi alla ricerca, al restauro e all’approfondimento della mia conoscenza di questi oggetti appartenenti ad un periodo storico che ha segnato il design di tutto il mondo.
Mi auguro di poter condividere con voi la mia passione per questi grandi Architetti che ci hanno regalato progetti perfetti, dal design puro, sofisticato e senza tempo… Un tratto inconfondibile che oggi continuiamo a ritrovare nel lavoro di splendidi Designer emergenti, dal gusto fresco e con una grande voglia di innovazione.
Danord è l’esito della mia continua ricerca di oggetti unici, scelti ascoltando quel dialogo silenzioso, aperto  e  continuo tra il design di ieri e di oggi, in equilibrio fra tradizione e innovazione.

Vi aspetto..
Francesca

A partire dagli anni ’30, alcuni grandi architetti imposero il Design Scandinavo nel panorama mondiale dell’architettura e dell’arredamento.
Prese dunque vita quell’interpretazione umanizzata del Movimento Moderno che ne accoglieva l’anima sperimentale, rifiutando però l’approccio rigidamente razionalista al design.

Uno tra loro, il grande architetto finlandese Alvar Aalto, descrisse il legno, come la forma ispiratrice, il materiale profondamente umano.

I suoi oggetti di design organico non fornirono solo un nuovo repertorio di forme, ma rappresentarono agli occhi di tutti la nuova versione del Modernismo a misura d’uomo.
Egli si ispirava alla linea serpentina dei laghi finlandesi e al senso di spazio della foresta ed interpretava questa filosofia come una ricerca continua verso l’equilibrio, l’armonia tra uomo e natura. Il suo metro di giudizio riguardo il progetto era:
Garantisce maggiore libertà o la diminuisce?

La questione, dunque, non è tanto lo stile ma che tipo di vita vogliamo vivere. Su questa importante base si fonda il Funzionalsmo Scandinavo.

 

Arne Jacobsen, confermò questa fusione tra modernità e solidi valori , combinando forme scultoree ed organiche con l’integrità dei materiali e delle strutture , progettando oggetti semplici, eleganti e funzionali dotati di un fascino senza tempo.

E con loro altri protagonisti come Finn Juhl, Borge Mogensen, Bruno Mathsson, Hans Wegner e tanti altri ancora , emersero nel panorama mondiale del Design , per segnarne la storia in modo indelebile.

Una caratteristica fondamentale che guida ogni progetto è la  funzionalità .

Tutti gli oggetti vengono pensati in base all’ergonomia del corpo umano , al miglior utilizzo nella quotidianita’…per dare il massimo comfort .

Tutto nasce da un’ ideologia fortemente democratica. Si pensa ad ambienti e ad oggetti di uso comune con lo scopo di migliorare la qualità di vita di tutti.
Sobrietà, linearità, funzionalità ed eleganza.

Sono queste le principali caratteristiche del Design Scandinavo il quale rappresenta, ad oggi, una vera e propria filosofia di vita. Questa felice fusione tra sperimentazione, modernità e sincerità delle forme, restano i tratti che contraddistinguono ad oggi questo periodo storico dell’Architettura e del Deign.

Il Design Scandinavo ha un fascino tutto particolare, sempre attuale, che si tramanda nel tempo, ma che nel tempo si evolve, pur restando fedele al suo spirito, alla sua vera essenza. E’ un modo di vivere, di sentire le cose ancora prima che trasferirle in progetto, in oggetti, in architetture. Si contraddistingue perché autentico, di qualità, semplice , dalle proporzioni perfette e dalle linee tendenzialmente morbide, armoniose e delicate.
Non si eccede mai nelle decorazioni.

Lo stile scandinavo nasce dalla ricerca della continuita’ tra uomo e natura. Tuttavia, nella sua semplicità, offre sempre qualche tocco di genio, qualche intuizione, che va oltre la forma puramente estetica e che ne afferma l’identità inequivocabile tra tante.