Funzionalismo Scandinavo e Design organico

” Oggetti belli per la vita di ogni giorno ”

Questo fu lo slogan lanciato dalla Società Svedese del Design, per promuovere questo nuovo movimento del Design Moderno:

il Funzionalismo Scandinavo

Basato sulla volontà di migliorare la qualità di vita del popolo, trova una sua estensione nel Design Organico intorno al 1920 .

I maggiori esponenti di questo nuovo movimento, furono l’architetto statunitense Frank Lloyd Wright e l’architetto finlandese Alvar Aalto.

Svilupparono progetti volti al confort, alla libertà degli spazi e alla massima estensione della luce naturale, andando per sottrazione nelle barriere spaziali, e creando massima continuità tra interni ed esterni.

La corrente organica, libera e spontanea, rompe gli schemi dal classicismo, e cerca l’integrazione del paesaggio circostante, utilizzando materiali dell’ambiente in cui si colloca, aprendo gli orizzonti spaziali e visivi.

L’architettura Organica nasce con lo scopo di esprimere il legame continuo e costante, tra uomo e natura, partendo dallo studio e dalla progettazione dei nuclei abitativi, fino allo studio nel dettaglio degli arredi.

Si basa su una progettazione funzionale, volta alla massima espressione di un utilizzo sociale e del benessere dell’individuo, tramite spazi, forme e materiali, ispirati alla natura.

I punti salienti su cui questo questo  movimento si basa sono :

  • la massima permeabilità delle visuali e della luce naturale, all’interno degli spazi.
  • liberare il più possibile gli spazi, limitando il concetto di ” stanze “
  • l’utilizzo di materiali, il più vicino possibile all’ambiente in cui si colloca
  • gli arredi devono essere parte integrante del tutto

La natura, dunque, deve legarsi all’edificio, diventando espressione della sua funzione.

Possiamo considerare il movimento organico, come l’evoluzione dello Stile Liberty.  Entrambi i movimenti si ispirarono alle forme della natura, ma nel design organico  si semplificano, diventano più pure.

Inoltre si studiano e sperimentano nuovi metodi di produzione, portando poi il prodotto all’industrializzazione.

Per Alvar Aalto il legno e’ ” un materiale profondamente umano, che ispira le forme ” .

L’innovazione nella piegatura del legno a vapore , fù una grande evoluzione per il Design e portò l’architetto, insieme alla moglie Aino e ad altri soci, a fondare la famosa azienda finlandese Artek, nel 1935 .

Furono anni molto produttivi, di innovazione e grandi idee…idee che per lo più nacquero da esigenze di benessere sociale e da un pensiero umanistico .

Questo periodo segno’ la storia del Design e dell’Architettura Moderna , lasciando un segno significativo e indelebile .

 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti